1. Home
  2. /
  3. Ginecologia
  4. /
  5. Come capire se si ha un’infezione intima

Come capire se si ha un’infezione intima

/ In : Ginecologia

Bruciore e prurito intimo: quando compaiono questi sintomi si pensa subito a normali fastidi passeggeri che spariscono da soli. Sottovalutarli significa non accogliere i segnali del corpo che possono indicare la presenza di un’infezione.

Ma quali sono i segnali per capire se si ha un’infezione intima? Per evitare forme croniche, recidivanti e complicazioni evitabili, è bene diagnosticare e curare l’infezione per tempo, onde evitare che si diffonda nelle aree attigue alla vagina. 

Quali sono le cause di un’infezione vaginale

Le donne in età fertile sono maggiormente esposte al rischio di infezioni vaginali, a causa soprattutto delle variazioni ormonali e delle alterazioni della microflora batterica presente in vagina.  

Le infezioni intime possono avere origine micotica, batterica o virale. Le infezioni più diffuse possono essere causate da funghi, ad esempio candida albicans, batteri, tra cui stafilococco e streptococco, virus, come l’herpes genitale, parassiti (clamydia) e protozoi

Diverse condizioni possono favorire l’insorgere di un’infezione vaginale di origine micotica o batterica:

  • casi di stipsi possono favorire infezioni vaginali;
  • occhio all’alimentazione: una dieta ricca di zuccheri, formaggi, prodotti lievitati e alcolici possono essere la causa dietro la comparsa di frequenti infezioni intime; 
  • alcuni farmaci determinano un’alterazione della flora vaginale. Anche le variazioni ormonali possono dare origine a un’infezione, rendendo più fragile l’ambiente vaginale;
  • scarsa igiene e frequentazione di bagni pubblici o piscine. Anche il sudore può favorire l’insorgenza di infezioni vaginali.
  • rapporti sessuali non protetti.
  • uso di vestiti aderenti e di materiali sintetici.

Infezioni vaginali, una panoramica dei sintomi

La vaginite micotica provoca un intenso prurito esterno e secrezioni bianche, che possono essere dense come ricotta o liquide e inodori. Esternamente possiamo constatare l’insorgere di un arrossamento della zona vaginale e un senso di gonfiore circoscritto all’area.

La vaginosi batterica si manifesta con un bruciore interno e con secrezioni grigiastre schiumose. Il sintomo che caratterizza le infezioni vaginali di origine batterica è l’odore simile a quello del pesce marcio. 

Le vaginiti provocate da batteri intestinali provocano bruciore interno e secrezioni quasi nulle. Le donne affette da infezione di questo tipo notano solo una macchia gialla negli slip.

La vaginite da Herpes provoca un forte bruciore esterno senza secrezioni, ingrossamento dei linfonodi inguinali e comparsa di vescicole.

Le infezioni provocate da parassiti come la Clamydia colpiscono la cervice uterina o l’uretra. Più difficili da individuare per l’assenza di secrezioni vaginali anomale.

Un sintomo che accomuna le varie tipologie di infezioni vaginali è la disuria, ovvero il bruciore urinario. Il bruciore sopraggiunge a fine minzione.

Come evitare le infezioni vaginali?

In caso di sintomi anomali, il primo passo è rivolgersi a un medico. Dopo la diagnosi di infezione vaginale, la paziente non deve in alcun modo sostituire o interrompere la terapia, ma può integrarla con prodotti naturali come gli integratori, a supporto di una pronta guarigione e un allontanamento del rischio di recidive. Infatti, gli integratori alimentari possono essere utili a contrastare i sintomi legati alle infezioni vaginali e proteggere l’apparato genitale femminile dal rischio di patologie, quali cistite, infiammazioni, della vescica e infezioni vaginali.

Grazie a un’azione combinata di sostanze nutritive di derivati fitoterapici e vitamine, i detergenti intimi possono essere un valido aiuto per le donne che soffrono di disturbi intimi e vogliono prendersi cura del proprio corpo in maniera naturale. Leonardo Medica ha messo a punto un prodotto per allontanare il rischio di contrarre un’infezione intima: ALIS Detergente Intimo pH 4,5, nella cui formulazione sono presenti ingredienti con sia igienizzante e antiossidante come l’estratto di Semi di Pompelmo e l’olio essenziale di Salvia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

ULTIMI POST

Prodotti più venduti

Prodotti più votati