1. Home
  2. /
  3. Ginecologia
  4. /
  5. Primissimi sintomi di gravidanza: come riconoscerli?

Primissimi sintomi di gravidanza: come riconoscerli?

/ In : Ginecologia

Gli esperti di Leonardo Medica rispondono online alle vostre domande sulla salute e sul benessere della persona. In questa rubrica aiuteremo a trovare una risposta a tutti i vostri dubbi e forniremo una soluzione pratica per sentirsi meglio grazie ai prodotti fitoterapici.

Ciao, sono Michela, ho 36 anni e insieme al mio partner stiamo provando ad avere un figlio. Dopo circa 6 mesi di tentativi andati a vuoto, ho iniziato a pensare che ci sia qualcosa che non va. Sono consapevole che l’ansia da concepimento non aiuta a rimanere incinta e che lo stress è il primo nemico della fertilità, ma dopo quanti mesi una coppia viene considerata infertile? La prossima settimana dovrebbe venirmi il ciclo. Per adesso sento i soliti sintomi premestruali, come senso di stanchezza e gonfiore. Potrebbero essere i primi sintomi di una gravidanza?”

Michela, Cisterna di Latina (LT)

Gentilissima Michela,

quando il test di gravidanza è sempre negativo, le preoccupazioni e i pensieri possono provocare una sorta di ‘infertilità psicosomatica’, scaturita dalle emozioni forti che stai vivendo in questo momento. Dunque, il primo consiglio che abbiamo da darti è di stare tranquilla e non pensare alla gravidanza come a un’ossessione.  

Una coppia viene definita infertile quando non riesce a concepire dopo circa un anno di rapporti regolari non protetti. Da come ci scrivi, tu e il tuo partner state cercando una gravidanza da circa sei mesi, pertanto non rientrate nello spettro dell’infertilità. Per adesso, non c’è nulla di cui preoccuparsi. Cercate di vivere la ricerca di un bebè con meno ansia e più serenità. 

Ovviamente, cara Michela, dobbiamo informarti che la fertilità femminile diminuisce con il passare degli anni e che diventa sempre più difficile restare incinta dopo i 35. Questo non deve essere assolutamente un ostacolo al tuo desiderio di diventare mamma.

Ti incoraggiamo comunque a rivolgerti a un ginecologo ancor prima di restare incinta. Alle donne in età fertile che stanno progettando una gravidanza, si consiglia di iniziare ad assumere un’integrazione di acido folico, un nutriente essenziale per promuovere lo sviluppo fisico e neurologico del feto. 

Quali sono i primi sintomi di gravidanza?

Passiamo ai sintomi della gravidanza. Molte donne non riconoscono la differenza tra i sintomi premestruali e quelli relativi a una gravidanza. Si tratta di un dubbio molto comune. Dolori al basso ventre, stanchezza e gonfiore possono comparire sia nella sindrome premestruale che all’inizio della gravidanza.

I primissimi sintomi di gravidanza sono:

  • gonfiore del seno;
  • sensazione di stanchezza;
  • mal di testa;
  • nausea;
  • cambiamenti di tipo alimentare (voglie o avversioni a determinati cibi);
  • sbalzi d’umore;
  • minzione più frequente.

Tuttavia, il sintomo di gravidanza più affidabile è l’assenza di mestruazione. Per questo motivo, prima di effettuare un test di gravidanza, sarebbe preferibile aspettare il giorno in cui dovrebbe iniziare il flusso. In caso di ritardo, verificare la propria condizione con un test acquistabile in farmacia.

Per stimolare la fertilità femminile, Leonardo Medica ha ideato Fertylor F, un prodotto interamente dedicato alle donne che stanno cercando di rimanere incinte. Gli integratori alimentari per l’infertilità come Fertylor F, vanno a supplire determinate carenze nutrizionali, in grado di esercitare sull’organismo un effetto benefico. Grazie all’azione combinata di vitamine, nutrienti e sostanze naturali, Fertylor F aiuta a mantenere l’equilibrio ormonale e aiutare a conservare la fertilità e la riproduzione.

Vedrai Michela che le probabilità di ottenere una gravidanza in breve tempo aumenteranno. Ti auguriamo il meglio!

4 Commenti. Nuovo commento

  • Salve vorrei un consiglio io ho fatto un’eterologa femmina ora sono alla settima settimana di gravidanza però ora il mio ginecologo mi consiglia oltre a altri farmaci che prendo la cardioaspirina (calcolando che ho avuto tempo fa un’aborto spontaneo ) sarebbe utile che io la prendessi?
    Grazie per l’attenzione

    Rispondi
    • Salve Debora, grazie per il suo commento!
      Il suggerimento che possiamo darle è di seguire il consiglio del suo ginecologico. Inoltre, in questo caso così particolare possiamo dirle che Leonardo Medica ha messo a punto un integratore specifico per la gravidanza che d’accordo con il suo ginecologo potrebbe assumere, ovvero il nostro Prontogral 500.

      Rispondi
  • Buongiorno volevo chiedere una informazione riguardo il mio ciclo questo mese è arrivato un giorno solo e poi basta e l altro mese di novembre un giorno poi il secondo no e poi il terzo si poi succede che ho sempre voglia di mangiare qualsiasi cosa tipo pasta ne mangio due volte che prima ne mangiavo una sola volta cosa può essere grazie Manuela

    Rispondi
    • Ciao Manuela, grazie per il suo commento!
      Come prima cosa le vogliamo consigliare di consultare il proprio medico di fiducia per una prima diagnosi.
      La sensazione di fame è spesso anche un sintomo della sindrome premestruale e in caso non siano sintomi della gravidanza le possiamo comunque consigliare Dismen, un altro nostro prodotto della linea ginecologica. Dismen è composto da nutrienti che possono essere utili per alleviare i sintomi legati ai disturbi del ciclo mestruale come la fame (Soia), i dolori localizzati (Boswellia, Zenzero e Agnocasto) e la regolazione dell’attività ormonale (Vitamina B6).

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

ULTIMI POST

Prodotti più venduti

Prodotti più votati