1. Home
  2. /
  3. Dolore e Articolazioni
  4. /
  5. Artrite reumatoide: come riconoscere i primi sintomi

Artrite reumatoide: come riconoscere i primi sintomi

/ In : Dolore e Articolazioni

Si stima che solo in Italia quasi 1 persona ogni 250 abitanti soffre di artrite reumatoide, una malattia infiammatoria cronica che coinvolge le articolazioni. 

Tra le malattie osteoarticolari, l’artrite reumatoide è quella che reca più danni strutturali alle articolazioni, oltre a provocare una serie di complicanze extra-articolari. Per questo motivo, è necessario riconoscere la patologia per tempo e sapere quando rivolgersi a un dottore specializzato.

Che cos’è l’artrite reumatoide

L’artrite reumatoide è una patologia infiammatoria autoimmune che attacca i tessuti articolari. In altre parole, il sistema immunitario del paziente si attiva in maniera anomala contro il suo stesso organismo.

Così come avviene per altre malattie autoimmuni, lo stesso sistema immunitario dei pazienti affetti da artrite reumatoide attacca i tessuti sani, in questo caso la membrana sinoviale, ovvero il rivestimento di tessuto connettivo che copre le articolazioni del corpo.

L’artrite reumatoide è una patologia a progressione costante, che può andare da forme molto lievi con remissione spontanea a forme rapide e più aggressive. Solitamente, i pazienti ricorrono alle cure mediche quando i sintomi sono costanti o separati da brevi periodi di relativa inattività. 

È di assoluta importanza non sottovalutare i sintomi dell’artrite reumatoide per una diagnosi tempestiva e un miglior trattamento del dolore.

I sintomi iniziali dell’artrite reumatoide

La prima fase della malattia cronica è spesso caratterizzata da sintomi all’apparenza blandi, come articolazioni gonfie, difficoltà di movimento al risveglio e diffusa rigidità. Le mani, i polsi e i piedi sono le prime parti del corpo a presentare i sintomi dell’artrite reumatoide. 

A seguire, sono colpite le grandi articolazioni, dunque gomiti, ginocchia e spalle. Solo a questo punto si riscontrano manifestazioni sistemiche quali perdita di peso, stanchezza cronica, indolenzimento muscolare, arrossamenti dell’epidermide e dolori diffusi. Le fasi avanzate della malattia prevedono anche deformità articolari e anchilosi.

Dolori articolari, la risposta viene dalla natura

Tra i rimedi per contrastare il dolore muscolare e articolare, troviamo l’assunzione di sostanze antinfiammatorie presenti in natura, che aiutano l’organismo a ripristinare tutte le funzioni del corpo. Per un’azione efficace, si consiglia l’assunzione di Movardol Forte, un integratore alimentare naturale a base di Centella, una pianta curativa con una funzione benefica per i tessuti, e Boswellia e Zenzero, estratti naturali scelti per le loro azioni specifiche quali il supporto della funzionalità articolare e il contrasto del dolore localizzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

ULTIMI POST

Prodotti più venduti

Prodotti più votati