1. Home
  2. /
  3. Ginecologia
  4. /
  5. Come curare un’infezione vaginale

Come curare un’infezione vaginale

/ In : Ginecologia

La vagina è un ambiente molto delicato basato su un suo equilibrio che, se alterato, può esporre al rischio di infezioni. Infatti, le infezioni vaginali sono spesso conseguenza di un’alterazione della normale flora batterica, che costituisce una naturale difesa contro l’attacco di svariati microrganismi patogeni.

Le infezioni vaginali possono essere causate da batteri, funghi, parassiti e virus. Inoltre, tra le cause di infezione troviamo anche gli agenti causali di malattie sessualmente trasmissibili come la clamidia, la gonorrea, la tricomoniasi e l’herpes genitale. 

I sintomi delle infezioni vaginali solitamente sono:

  • perdite vaginali maleodoranti,
  • bruciore e prurito intimo,
  • difficoltà a urinare (disuria)
  • dolore durante i rapporti sessuali (dispareunia).

Se diagnosi e terapia sono tempestivi, i sintomi hanno un decorso benevolo, senza alcuna complicazione. Ma quali i comportamenti e le abitudini di ogni giorno che provocano le infezioni vaginali? E come prevenirle?

Le cause delle infezioni vaginali

Tra le cause più comuni annoveriamo la stitichezza: infatti, il ristagno delle feci nell’ampolla rettale altera il pH della vagina con conseguente indebolimento delle difese facilitando le infezioni vaginali. Questo diventa un ambiente favorevole per i batteri dell’intestino che riescono a colonizzare la vagina. Anche l’assunzione di farmaci, come antibiotici e immunosoppressori, possono abbassare le difese immunitarie e rendere la vagina più predisposta alle infezioni.

Alcuni fattori che possono aumentare il rischio di infezione vaginale sono: rapporti sessuali non protetti, scarsa igiene intima, condivisione di asciugamani, frequentazioni di piscine e bagni pubblici, l’uso di vestiti aderenti e non traspiranti, biancheria intima di materiali sintetici, sudore.

Prevenire le infezioni vaginali

Per quanto riguarda l’alimentazione, la prevenzione alle infezioni inizia a tavola: è consigliato limitare gli zuccheri, i formaggi, i prodotti lievitati e le bevande fermentate come birra e gli alcolici in generale. Come abbiamo detto, la stipsi cronica è tra le cause più comuni di infezioni vaginali: una dieta ricca di fibre e cereali integrali può favorire il normale transito intestinale. Anche le condizioni protratte di stress e stanchezza possono abbassare notevolmente le difese immunitarie.

Per prevenire le infezioni si raccomanda di curare la propria igiene intima. È importante lavarsi quotidianamente e sempre dopo ogni rapporto sessuale e dopo la defecazione. Si consiglia l’utilizzo di detergenti a pH fisiologico non troppo aggressivi, che potrebbero alterare il corretto equilibrio della flora batterica.

Rimedi naturali contro le infezioni vaginali La natura offre alcuni rimedi utili per contrastare le infezioni vaginali: come la Salvia officinalis, un potente antisettico ed antinfiammatorio, e l’estratto di semi di Pompelmo, un antimicrobico e antimicotico presente in natura. Leonardo Medica sfrutta le proprietà igienizzanti, rinfrescanti e antiossidanti di questi ingredienti naturali per mantenere in equilibrio il delicato ecosistema vaginale. Nasce così ALIS, detergente intimo con pH 4,5, clinicamente e dermatologicamente testato, con ingredienti che assicurano una mirata azione detergente e di protezione nei confronti delle mucose sensibili. ALIS, inoltre grazie alla presenza di acido lattico aiuta a normalizzare il pH, contribuendo in tal modo a ridurre il rischio di infezioni vaginali ricorrenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

ULTIMI POST

Menu