1. Home
  2. /
  3. Ginecologia
  4. /
  5. Come dormire in gravidanza?

Come dormire in gravidanza?

/ In : Ginecologia

Riuscire a dormire in gravidanza è una preoccupazione comune a tutte le donne in dolce attesa: infatti, trovare la posizione ideale con il pancione non è semplicissimo. Se uno dei primi sintomi della gravidanza è una continua sonnolenza che induce la donna incinta a riposare con più efficacia, con il passare dei mesi e l’aumento del volume della pancia dormire diventa una faccenda più problematica. Inoltre, i sintomi della gravidanza quali pollachiuria, nausea e gambe gonfie concorrono a rendere difficoltoso e intermittente il riposo notturno. Anche i movimenti del bambino non facilitano il sonno della futura mamma che, complice l’ansia, è costretta a passare le notti in bianco.

Consigli su come dormire bene in gravidanza

Ci sono alcune posizioni ideali per sentirsi a proprio agio durante il sonno in gravidanza e che salvaguardano la salute del bambino. Si consiglia, per esempio, di dormire sul lato sinistro del corpo per facilitare al sangue e alle sostanze nutritive di affluire con maggiore facilità all’utero. Questa posizione, inoltre, fa in modo che l’utero non schiacci la vena cava inferiore, attraverso la quale il sangue risale dagli arti al cuore. Per dormire meglio in gravidanza è consigliato porre un cuscino tra le gambe, il che favorirebbe una posizione corretta della colonna vertebrale.

Sconsigliata, invece, la posizione sulle spalle: il peso della pancia sull’addome e sui polmoni comporterebbe un affaticamento respiratorio e una cattiva digestione. La posizione a pancia in giù, invece, diventa quasi impossibile al termine della gravidanza. Se durante i primi mesi di gestazione dormire proni non arreca nessun danno al feto, con il passare del tempo la posizione è impedita dal volume della pancia.

I rimedi naturali contro l’insonnia in gravidanza

Sebbene sia perfettamente naturale soffrire di disturbi del sonno durante la gravidanza, è consigliato seguire dei piccoli accorgimenti che miglioreranno notevolmente lo stato del sonno.

  • Evitare di bere bevande energizzanti dopo le ore 13.00;
  • Non assumere cibi e bevande prima di andare a dormire;
  • Fare pisolini di 30 o 60 minuti durante l’arco della giornata;
  • Se si pratica sport, allenarsi abbastanza presto per permettere al corpo di rilassarsi prima del sonno;
  • Non lasciare che l’ansia, lo stress e i turbamenti prendano il repentaglio sullo stato psicofisico.

Inoltre, può essere utile assumere integratori alimentari per la gravidanza che aiutino a contrastare la carenza di vitamine e minerali e che facciano da supporto alla normale alimentazione della donna. PRONTOGRAL di Leonardo Medica, per esempio, integra la dieta in gravidanza con Vitamina B12, Ferro e Magnesio che contrastano il senso di affaticamento e stanchezza, sia fisica che mentale, che sopraggiunge negli ultimi mesi prima del parto, inoltre contiene Lattoferrina, importante per un migliore trasporto del ferro e DHA che contribuisce allo sviluppo cerebrale e degli occhi del feto.

ULTIMI POST

Menu