1. Home
  2. /
  3. Ginecologia
  4. /
  5. Come ridurre le vampate in menopausa

Come ridurre le vampate in menopausa

/ In : Ginecologia

Le vampate di calore sono uno dei sintomi più frequenti della menopausa e rappresentano uno degli inconvenienti più temuti in questa particolare fase della vita. Infatti, questi fastidiosi disagi si presentano molto spesso nelle donne ormai al termine del loro periodo fertile: ne soffrono circa il 75% delle donne in menopausa. Le vampate costituiscono un sintomo incontrollabile che si manifesta principalmente con arrossamento e sudorazione anomali del volto.

Che cosa sono le vampate di calore?

Le vampate si presentano in forma di sensazione improvvisa di un’ondata di calore che percorre tutto il corpo e si concentra sullazona del viso, della nuca e del collo. Ne consegue una sudorazione diffusa che determinerà un raffreddamento repentino della cute e la sensazione di passare in poco tempo da un clima tropicale a un clima polare.

Non è solo un percepito, infatti, mentre la temperatura del corpo rimane invariata, la temperatura della pelle può variare anche di 2-3 gradi, arrivando nel giro di pochi minuti a circa 34-35 °C. Qualche volta, tali sintomi sono accompagnati anche da palpitazioni e mal di testa. Le vampate di calore possono avere durata variabile: da pochi secondi fino ad una manciata di minuti. L’intensità e la frequenza delle vampate variano comunque da donna a donna.

Le cause delle vampate di calore

Le vampate di calore sono un effetto della variazione del livello di ormoni, in particolare sono causate dall’irregolarità dei livelli di estrogeni e progesterone che portano adanomalie del funzionamento del sistema vascolare che tende ad aumentare il flusso di sangue a livello di superficie della cute.

Infatti, sono più frequenti nei mesi successivi all’ultimo ciclo mestruale, per poi attenuarsi gradualmente dopo un paio di anni fino a scomparire del tutto nella fase di post-menopausa. Questi squilibri ormonali stimolano l’ipotalamo favorendo disequilibri nella termoregolazione fisiologica che portano alla comparsa delle vampate di calore e della sudorazione notturna improvvisa in menopausa.

Come combattere le vampate di calore con rimedi naturali?

Esistono diversi rimedi naturali che possono aiutare ad alleviare notevolmente i disturbi della menopausa come le vampate di calore.

  • È molto importante adottare un’alimentazione che contenga estrogeni e fitoestrogeni che contrastino i sintomi della menopausa, come olio d’oliva, riso integrale, finocchi, fagioli, semi di zucca, avena e frutta secca. Evitare, invece, alimenti, additivi o condimenti che favoriscono l’innalzamento della temperatura come i cibi piccanti o l’alcool.
  • Una regolare attività fisica, meglio se durante le ore diurne e all’aria aperta, può sicuramente aiutare il benessere generale della donna e, secondo alcuni studi, anche a ridurre le vampate di calore, in particolare se si smette di fumare.
  • Un rimedio naturale contro i sintomi della menopausa è l’assunzione di integratori alimentari naturali in grado di contrastare gli effetti dele variazioni  ormonali. Leonardo Medica ha messo a punto Climagen F, l’integratore alimentare che, grazie all’effetto della Genisteina, Cimicifuga, Passiflora e Zinco, è utile ad alleviare i sintomi legati ai disturbi della menopausa e contribuisce al benessere generale della donna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

ULTIMI POST

Menu