1. Home
  2. /
  3. Dolore e Articolazioni
  4. /
  5. La cartilagine

La cartilagine

/ In : Dolore e Articolazioni

La cartilagine è un tessuto elastico dotato di notevole resistenza alla pressione e alla trazione, infatti può essere considerato un connettivo specializzato con funzione di sostegno. Il tessuto cartilagineo riveste le estremità delle superfici ossee proteggendole dall’attrito.

Tipi di cartilagine

Si distinguono tre tipi di cartilagine presenti nel nostro corpo:

  • Cartilagine ialina. È  il tipo di cartilagine più abbondante e costituisce le cartilagini costali, tracheali, bronchiali ed è il tessuto che ricopre le superfici articolari.
  • Cartilagine elastica. È più flessibile della cartilagine ialina e costituisce l’impalcatura del padiglione auricolare, dell’epiglottide e della laringe.
  • Cartilagine fibrosa. Si trova nei punti di intersezione di alcuni tendini e dei dischi intervertebrali, nei menischi di alcune articolazioni e nella sinfisi pubica.

Le funzioni del tessuto cartilagineo

Le funzioni della cartilagine sono: distribuire e supportare i carichi che possono gravare sulle articolazioni, resistere alla compressione, alla trazione e all’attrito tra le ossa. Queste facoltà sono permesse grazie alla particolare composizione chimica del tessuto: infatti, la cartilagine si compone di cellule specializzate chiamate condrociti, le quali producono la matrice extracellulare. Tale sostanza gelatinosa è costituita da acqua, fibre collageniche, proteoglicani, acido ialuronico e glicoproteine. Ciò che è importante ricordare è che la cartilagine è composta da una parte fluida – che dona la capacità di assorbimento -, e un’altra solida, che fornisce resistenza e forza al tessuto. Questa sua duplice natura garantisce un cinematismo senza attrito e protegge le superfici articolari dall’usura.

Il tessuto cartilagineo non è vascolarizzato: esso è circondato dal pericondrio, uno strato di tessuto connettivo ricco di vasi sanguigni che permette la nutrizione per diffusione. Il processo di osmosi è meno efficace della circolazione sanguigna: questo è il motivo per cui la capacità rigenerativa del tessuto cartilagineo è molto bassa.

Prevenzione delle lesioni cartilaginee

La cartilagine, anche se scarsamente vascolarizzata, è un tessuto vivo che risponde agli stimoli esterni. Un’attività fisica moderata e un’alimentazione sana hanno un ruolo importante nella prevenzione delle lesioni cartilaginee. Anche l’apporto di acido ialuronico può servire a mantenere la lubrificazione delle articolazioni. Per esempio, integratori alimentari per articolazioni come Movardol, contengono la N-Acetil-D-glucosamina, ingrediente essenziale nel processo di sintesi dell’acido ialuronico.

ULTIMI POST

Menu