1. Home
  2. /
  3. Urologia
  4. /
  5. Aumentare la motilità degli spermatozoi naturalmente

Aumentare la motilità degli spermatozoi naturalmente

/ In : Urologia

Quando si parla di infertilità maschile, i problemi possono essere dovuti a una ridotta produzione di spermatozoi. La domanda a cui vogliamo rispondere oggi è: come si può aumentare la qualità e la quantità degli spermatozoi? Ma soprattutto, è possibile?

Partiamo dal presupposto che non si può modificare il numero degli spermatozoi. Esistono, tuttavia, alcuni fattori che aiutano a risolvere determinati problemi di fertilità e aumentano le possibilità di concepire un bambino.

Ecco quello che occorre sapere al riguardo.

Guida sull’infertilità maschile

Per alcune persone, avere un bambino non è affatto facile. Secondo il Ministero della Salute, l’infertilità riguarda circa il 15% delle coppie. Un uomo e una donna che cercano di avere un figlio vengono definiti infertili quando, dopo un anno di rapporti non protetti, non riescono a concepire.

Le cause dell’infertilità di coppia possono essere varie e dovute a fattori diversi, legati a problemi di fertilità sia femminile che maschile.

Quando parliamo di infertilità maschile e patologie relative allo sperma, ci riferiamo a un’alterazione della qualità spermatica, a problemi di emissione, ma anche a una scarsa motilità degli spermatozoi.

La ridotta motilità degli spermatozoi viene chiamata scientificamente astenospermia. Si tratta di un’anomalia del movimento della coda dello spermatozoo, che permette lo spostamento in avanti nel liquido seminale. Per essere considerato normale, il liquido seminale deve avere almeno il 50% di spermatozoi mobili.

Le cause dell’astenospermia, dunque della scarsa motilità degli spermatozoi, sono numerose: può essere una condizione conseguente a traumi, infiammazioni o varicocele. Questa situazione può essere causata dall’abuso di farmaci, alcool, e dall’uso di steroidi anabolizzanti. 

Pertanto, quando non si riesce a concepire, uno degli esami prescritti all’uomo è proprio lo spermiogramma, per potere stabilire un piano terapeutico e intervenire sul problema.

I migliori integratori per la fertilità maschile

In un maschio sano, gli spermatozoi vengono prodotti in continuazione, con una media di circa 100 milioni al giorno. Il numero degli spermatozoi deve essere necessariamente elevato: una singola eiaculazione può contenere fino a 150 milioni di spermatozoi. Ricordate però che solo il 15% circa di essi arriverà alle Tube di Falloppio prima di penetrare un ovulo.

Quando si decide di avere un figlio, si devono mettere in atto una serie di cambiamenti nel proprio stile di vita. Gli integratori alimentari e i prodotti fitoterapici apportano all’organismo una serie di sostanze che possono migliorare notevolmente la fertilità maschile.  L’azienda italiana Leonardo Medica ha ideato FertylOr Plus, un prodotto pensato apposta per la fertilità maschile e per le coppie che desiderano avere un figlio. FertyLor Plus, grazie al concentrato di ingredienti tra i quali Zinco, che aiuta a mantenere la regolare fertilità e riproduzione e supporta il mantenimento dei livelli di testosterone nel sangue, e Selenio che favorisce la spermatogenesi, oltre a molte altre sostanze antiossidanti che aiutano lo sperma a mantenere vitalità a lungo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

ULTIMI POST

Prodotti più venduti

Prodotti più votati