1. Home
  2. /
  3. Urologia
  4. /
  5. Come curare la disfunzione erettile

Come curare la disfunzione erettile

/ In : Urologia

Impropriamente definita “impotenza”, la disfunzione erettile è un disturbo che si caratterizza per l’incapacità di ottenere e mantenere un’erezione, tanto da rendere difficile se non impossibile avere un rapporto sessuale completo e soddisfacente. La disfunzione erettile è un problema medico che colpisce solo in Italia circa 3 milioni di maschi adulti, un dato che riguarda più della metà della popolazione che ha superato i 40 anni di età.

La vita relazionale e la salute psicofisica vengono influenzate negativamente dalla disfunzione erettile, che deve essere trattata adeguatamente e con le giuste accortezze. Le conseguenze del problema non ricadono solo sull’uomo ma si traducono in tensioni nel rapporto di coppia, in disturbi dell’umore e dell’ansia, che possono sfociare, se non si interviene in tempo, in una vera e propria depressione.

Le cause fisiche della disfunzione erettile

Un problema diffuso quanto spesso taciuto, la disfunzione erettile è un disturbo causato da una combinazione di cause organiche e psicologiche. Da un punto di vista fisico, le cause possono essere collegate a diabete, colesterolo alto, insufficienza cardiaca e ipertensione, disturbi che giustificherebbero il minor afflusso di sangue ai corpi cavernosi del pene, da cui dipende l’erezione. Se il paziente manifesta anche un calo del desiderio sessuale, questo deficit potrebbe essere indotto da una riduzione del testosterone nel sangue o un aumento di prolattina.

Le cause psicogene della disfunzione erettile

Le cause psicogene, come per esempio lo stress da prestazione, inibiscono in maniera decisiva la sfera sessuale. Quando a soffrire di disfunzione erettile sono uomini molto giovani, è utile intraprendere un percorso di psicoterapia, che aiuterebbe il paziente a comprendere i motivi profondi del disturbo psicosomatico, da cui scaturisce il problema fisico. 

Per chi ha superato gli “anta”, esistono delle buone pratiche di prevenzione e rimedi non farmacologici per mantenere in salute il proprio apparato riproduttivo. Riportiamo un elenco di buone abitudini che proteggono la salute andrologica.

  • Parlare apertamente con il partner: la comunicazione è fondamentale per affrontare la disfunzione erettile e allontanare il rischio che questo problema ricada sulla stabilità della relazione. Se necessario, seguire una terapia di coppia.
  • È importante svolgere un’attività fisica regolare che vada a migliorare il tono muscolare e la circolazione del sangue, elementi concorrenti al controllo dell’erezione.
  • Attenzione allo stile di vita: una buona qualità del sonno e l’astensione dalle sigarette e dall’alcool, sono tre buone abitudini che allontanano il rischio di disfunzione erettile.
  • Seguire una dieta sana e bilanciata: l’obesità costituisce un fattore di rischio per la disfunzione erettile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

ULTIMI POST

Menu