1. Home
  2. /
  3. Urologia
  4. /
  5. Come diminuire la prostata ingrossata

Come diminuire la prostata ingrossata

/ In : Urologia

Per gli uomini che hanno superato una certa età, quello della prostata ingrossata è un argomento difficile e delicato da affrontare. Gli uomini spesso hanno difficoltà a parlarne e, malgrado l’arrivo dei primi sintomi, procrastinano l’appuntamento con uno specialista. Tuttavia è noto che l’ingrossamento della prostata avviene in maniera naturale e fisiologica: anche qualora non ci fosse nessun campanello d’allarme specifico, è consigliabile effettuare periodicamente una visita andrologica.

Che cos’è la prostata

La prostata è una ghiandola che seppur molto piccola ricopre un ruolo essenziale per l’organismo maschile. Posizionata di fronte al retto posteriormente alla zona pubica, la prostata produce una parte del liquido seminale rilasciato durante l’eiaculazione. In giovane età e in condizioni di buona salute, la ghiandola ha le dimensioni di una noce, ma con il passare degli anni può ingrossarsi fino a comportare fastidi durante il normale comportamento minzionale e sessuale. Difatti, a partire dal venticinquesimo anno di età, la prostata inizia inesorabilmente a ingrossarsi. Questo significa che verso i 50 anni, il cambiamento che sta avendo luogo diventa più consapevole all’organismo e si manifesta  attraverso una serie di sintomi, a volte molto fastidiosi.

Sintomi prostata ingrossata

Quando la prostata raggiunge dimensioni superiori allo spazio che solitamente occupa nel corpo, va a comprimere le pareti dell’uretra, riducendone l’ambiente e provocando una serie di sintomi. L’ingrossamento della prostata si manifesta solitamente con una sintomatologia che riguarda le vie urinarie, quali il bisogno di minzione (specialmente notturna), la riduzione del getto di urina, disfunzione erettile e problemi della sfera sessuale.

Rimedi naturali per la prostata

Esistono dei prodotti fitoterapici che possono essere assunti in modalità preventiva nel caso in cui il paziente cominci a sentire i primi fastidiosi sintomi. Leonardo Medica ha pensato proprio alla centralità della prevenzione nel contenimento del problema della prostata ingrossata. A tal fine ha creato Ferprost Fast, un integratore alimentare a base di estratti di piante per migliorare sensibilmente la funzionalità della prostata e alleviare i primi fastidi e disturbi  che coinvolgono il ciclo minzionale.

Ferprost Fast contiene estratto di Serenoa, che previene diverse condizioni afferenti alla sfera urologico-sessuale, tra cui l’ingrossamento della prostata. Per completare l’efficacia del prodotto il team di Leonardo Medica ha aggiunto gli estratti di Salice e Boswellia che aiutano a contrastare gli stati di tensione localizzata.

4 Commenti. Nuovo commento

  • E per l ipertrofia prostatica benigna he si mantiene nei valri normali ma cmq purtroppo non funzionante al meglio quali rimedi?

    Rispondi
    • Leonardo Medica
      3 Maggio 2021 10:42

      Gentile cliente,in presenza di una ipertrofia prostatica benigna è sempre importante consultare il proprio medico. Esistono però sostanze naturali che si sono dimostrate utili nel supportare la funzionalità della prostata e contrastare eventuali disturbi dovuti al suo ingrossamento, come gli estratti di Serenoa associati a sostanze antiossidanti presenti nel Ferprost e nel Ferprost forte.

      Rispondi
  • Sergio Bonacina
    18 Giugno 2021 10:00

    Che differenza c’è tra Ferprost Forte e Ferprost Fast ?
    Per quanto tempo bisogna assumere il Ferprost Forte o Fast ? Possono essere assunti anche per una azione preventiva o solo in presenza di disturbi ( frequenti minzioni, bruciori .. ) ? Se si con quale modalità?
    Grazie

    Rispondi
    • Leonardo Medica
      5 Luglio 2021 11:13

      Gentile Sergio, grazie per il commento e il suo interesse! Entrambi i prodotti possono essere utilizzati per contrastare l’Ipertrofia Prostatica Benigna ed i relativi sintomi; la formulazione in stick orosolubile di Ferprost Fast è particolarmente indicata in caso di problemi di deglutizione e, grazie alla componente antinfiammatoria più marcata, è consigliata in caso di dolore. Gli effetti sono visibili dopo almeno un mese di trattamento, che va comunque ripetuto ciclicamente; si consigliano 2-3 mesi di trattamento ripetuti ad intervalli di 15-30gg.
      I prodotti vanno assunti al manifestarsi dei primi sintomi dell’ipertrofia prostatica benigna, come l’aumento della frequenza delle minzioni. In caso di dolore si consiglia Ferprost Fast, assunto per 15-30gg fino alla scomparsa dei sintomi.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

ULTIMI POST

Menu