1. Home
  2. /
  3. Dolore e Articolazioni
  4. /
  5. Come drenare i liquidi corporei

Come drenare i liquidi corporei

La ritenzione idrica, conosciuta anche come ritenzione di liquidi, idropisia o edema, si verifica nel sistema circolatorio o all’interno dei tessuti e delle cavità quando i fluidi in eccesso si accumulano nel corpo. Spesso può causare gonfiore alle mani, ai piedi, alle caviglie e alle gambe.

Quando non è associato a condizioni mediche gravi come malattie renali o insufficienza cardiaca, esistono diverse ragioni per cui l’edema può manifestarsi: alcune donne soffrono di ritenzione idrica durante la gravidanza o prima della comparsa del ciclo. Il disturbo può colpire anche i soggetti fisicamente inattivi, ad esempio i pazienti costretti a letto o chi rimane seduto a lungo durante un volo.

Tuttavia, nei casi in cui il gonfiore è lieve e si possa escludere una patologia di fondo, è possibile ridurre i sintomi della ritenzione idrica attraverso l’adozione di alcune buone abitudini.

1.Ridurre il consumo di sale

Limitare l’assunzione di sale contribuisce a ridurre la quantità di liquidi in eccesso presenti nel corpo. Quando consumiamo troppo sale, l’organismo può trattenere più sodio, il che aumenta la quantità di liquidi corporei al di fuori delle cellule. Secondo alcune ricerche, si trattengono circa 1,5 litri di liquidi in eccesso a causa del consumo eccessivo di sale.

2.Bere più acqua

Idratarsi aiuta a liberare il tessuto adiposo dai ristagni. La disidratazione può indurre il corpo a trattenere liquidi in eccesso per compensare la mancanza di acqua fornita all’organismo. Idratarsi migliora inoltre la funzione renale, permettendo all’acqua e al sodio in eccesso di essere espulsi dal sistema. Le persone adulte dovrebbero bere circa 2 litri d’acqua al giorno.

3.Fare esercizio

Camminare e tenersi in movimento possono risultare attività efficaci nella riduzione dei liquidi accumulati in alcune parti del corpo, come gli arti inferiori. Stimolando il flusso sanguigno, l’allenamento migliora la circolazione: questo processo è in grado di favorire la riduzione dell’edema in tutto il corpo e specialmente alle gambe e ai piedi.

4.Sostanze naturali

Diverse sostanze naturali possono avere effetti drenanti e stimolare il sistema linfatico – spesso responsabile del cattivo trasporto di liquidi – contribuendo a ridurre sintomi quali il gonfiore. Molti studi hanno attribuito alla Bromelina, una sostanza contenuta nell’ananas, attività sia proteolitiche che fibrinolitiche in ambiente infiammatorio, unitamente a un’azione inibitrice nei confronti della sintesi di alcune prostaglandine infiammatorie (come la PGE).

L’aumento dell’attività fisica e l’adozione di uno stile di alimentazione salutare sono fondamentali nella riduzione dei sintomi della ritenzione di liquidi: una volta intrapreso un percorso di miglioramento che coinvolga il nostro stile di vita sotto più punti di vista, possiamo consolidare i risultati ottenuti assumendo integratori fitoterapici di qualità. Ferdol è un integratore alimentare di Leonardo Medica contenente sostanze naturali che favoriscono il rafforzamento dei capillari migliorando la circolazione. Questo prodotto può agire sul drenaggio dei liquidi corporei grazie alla presenza di Meliloto e Ippocastano, mentre gli estratti di Boswellia contrastano gli stati di tensione localizzati, in caso di edema, prevalentemente agli arti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

ULTIMI POST

Prodotti più venduti

Prodotti più votati