1. Home
  2. /
  3. Dolore e Articolazioni
  4. /
  5. Gambe gonfie d’estate: che fare?

Gambe gonfie d’estate: che fare?

Il periodo estivo è sinonimo di spensieratezza, relax e attività all’aria aperta. Eppure, molte persone accusano sintomi molto fastidiosi che aumentano con l’innalzamento delle temperature, fenomeno tipico della stagione estiva. Gambe gonfie, pesanti e spesso anche dolenti: che fare per fronteggiare un fastidio troppo spesso trascurato e che invece compromette il proprio benessere?

A complicare le cose subentrano altri fattori scatenanti, come la sedentarietà, indumenti stretti, scarpe troppo alte e lunghi periodi in piedi. Le cause possono essere anche di natura ereditaria, come la presenza di difetti di circolazione a carico del sistema venoso. Alcune volte, la sensazione di pesantezza alle gambe, crampi notturni agli arti inferiori e ritenzione idrica sono solo la punta dell’iceberg, che possono nascondere un’insufficienza venosa o patologie a carico del sistema venoso. Se il sintomo delle gambe pesanti non regredisce nel tempo o tende a ripetersi, è bene rivolgersi a un medico che possa effettuare una visita angiologica accurata ed escludere l’insorgenza di patologie legate alla circolazione.

Cosa fare in caso di gambe gonfie e pesanti?

Rimedi naturali contro le gambe pesanti

Per alleviare i fastidi legati alle gambe pesanti, bisogna partire con una valutazione delle cattive abitudini che mettiamo in atto ogni giorno, come ad esempio una scarsa idratazione o sedersi con le gambe accavallate. Scopriamo quali sono i consigli e le buone norme per prevenire il rischio di gambe pesanti in estate.

  • Partiamo con degli accorgimenti che si possono fare quando la sensazione di pesantezza alle gambe è più forte. Si tratta di alcuni esercizi per ridurre il gonfiore agli arti. Camminare a passo regolare almeno 30 minuti al giorno riattiva la circolazione e favorisce il giusto ritorno linfatico e venoso. Inoltre, nelle giornate più torride, si può provare ad appoggiare le gambe al muro per circa 10 minuti. Provate a stendervi a terra o sul letto e appoggiate le gambe sul muro come a formare un angolo di 90°: il sollievo sarà immediato.
  • Evitare di stare molte ore fermi, seduti o in piedi, in ambienti troppo caldi. Se svolgete un lavoro che vi porta a stare a lungo in piedi, è opportuno indossare calze a compressione graduata. Se avete il problema contrario, ovvero passate molto tempo seduti, si consiglia di non accavallare le gambe a lungo, per evitare pressioni che ostacolino la circolazione.
  • Il problema delle gambe pesanti si può combattere a tavola, tramite l’assunzione di liquidi in quantità adeguata e preferendo frutta, verdura, cereali e legumi. Evitare, invece, cibi grassi e pesanti, di difficile digestione. Si consiglia, inoltre, di ridurre l’apporto di sale, tra le principali cause di ritenzione idrica.

Inoltre, esistono alcuni integratori alimentari che favoriscono le funzionalità del microcircolo e riducono il senso di pesantezza alle gambe. Leonardo Medica, per contrastare il senso di pesantezza alle gambe nei mesi più caldi dell’anno, ha formulato FerDol a base di bromelina, estratti di ippocastano e meliloto, ingredienti naturali che supportano la funzionalità del microcircolo e favoriscono il drenaggio dei liquidi in eccesso ed estratto di boswellia per contrastare stati di tensione localizzati agli arti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

ULTIMI POST

Prodotti più venduti

Prodotti più votati