1. Home
  2. /
  3. Dolore e Articolazioni
  4. /
  5. Le cause dei piedi gonfi negli anziani

Le cause dei piedi gonfi negli anziani

/ In : Dolore e Articolazioni

Spesso le persone anziane soffrono di piedi gonfi: un fastidio a volte sottovalutato che potrebbe tuttavia nascondere patologie più gravi e di difficile diagnosi. Bisogna tenere conto che i piedi si fanno carico di tutto il peso corporeo in ogni momento della giornata, eccetto quando siamo seduti o supini. Tendenzialmente, tra le cause più comuni dei piedi gonfi troviamo l’edema, un accumulo di liquidi nei tessuti.

Un’insufficienza cardio circolatoria e venosa può provocare la comparsa di edemi, soprattutto agli arti inferiori, che provocano gonfiore alle caviglie e sensazione di gambe pesanti. L’edema è un sintomo e non una patologia, per questo è un segnale che deve essere tenuto sotto controllo.

Cause piedi gonfi negli anziani

Spesso i piedi gonfi negli anziani sono espressione di:

  • Affaticamento: fare sport senza essere allenati è molto stancante, soprattutto per le persone anziane. Questo comporta un eccessivo stress per il piede che potrebbe causare gonfiori.
  • Problemi cardiaci: l’insufficienza venosa cronica e lo scompenso cardiaco sono patologie molto comuni tra gli over 60, ed è per questo che il sintomo dei piedi gonfi negli anziani è più frequente rispetto ad altre fasce d’età.
  • Obesità: il piede risente del peso corporeo, pertanto le persone in sovrappeso sottopongono gli arti inferiori a un carico eccessivo.

Le cause dell’edema alle gambe

Partiamo da una domanda: che cos’è l’edema? Anche noto come idropisia o ritenzione di liquidi, l’edema è un accumulo di liquidi nei tessuti accompagnato da fenomeni infiammatori che produce gonfiore più o meno localizzato.

Alcune delle cause dell’edema possono essere:

  • infezioni o lesioni,
  • vene varicose,
  • linfedema,
  • malattie riguardanti reni, cuore, fegato e tiroide,
  • presenza di pressione sanguigna alta.

Rimedi naturali contro l’edema

Stile di vita salutare, riduzione del sale a tavola e assunzione di vegetali diuretici (quali asparagi, uva, fagiolini, zucca, ananas, e molti altri) possono apportare benefici alla salute del microcircolo. Per un risultato ancora più efficace consigliamo Ferdol, l’integratore alimentare di Leonardo Medica contenenti sostanza naturali in grado di favorire il drenaggio dei liquidi corporei. Grazie all’azione combinata di estratti di Meliloto, Boswellia e Ippocastano, Ferdol favorisce il rafforzamento dei capillari e della circolazione e contrasta gli stati tensivi localizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

ULTIMI POST

Menu