1. Home
  2. /
  3. Urologia
  4. /
  5. Chi è e cosa fa l’urologo

Chi è e cosa fa l’urologo

/ In : Urologia

Negli ultimi anni sono state promosse importantissime campagne di sensibilizzazione per la salute maschile, che hanno portato al centro del dibattito l’importanza della diagnosi precoce e del ricorso alle cure dell’urologo.

Intorno a questa figura medica, che diagnostica e cura problemi all’apparato urinario e all’apparato genitale maschile, aleggia ancora uno stigma da superare, legato al senso di imbarazzo e vergogna quando si parla di problemi urologici.

Con questo articolo vogliamo aiutarvi a dissipare qualche dubbio e illustrare in maniera chiara e semplice chi è e cosa fa l’urologo.

In cosa consiste una visita urologica maschile

Quando un paziente lamenta disturbi o anche semplici fastidi alle vie urinarie o agli organi genitali, solitamente viene richiesta una visita urologica maschile, condotta da un medico chirurgo, l’urologo, specializzato nel trattamento delle malattie dell’apparato urinario sia maschile che femminile, e degli organi dell’apparato genitale maschile.

Dopo un’accurata anamnesi del paziente, viene condotta una visita assolutamente non invasiva, che prevede una palpazione del basso addome, un’ispezione della zona genitale e un’esplorazione rettale. Attraverso questi esami il medico può eseguire una prima diagnosi che escluda o confermi eventuali problematiche.

Quando farsi visitare da un urologo: i sintomi da tenere sotto controllo

La visita urologica femminile e quella maschile sono fondamentali per prevenire o diagnosticare tutte le patologie dell’apparato urinario. Come capire se si hanno problemi alla vescica o all’apparato genitale?

Ecco i sintomi da tenere sotto controllo per i quali è consigliabile visitare un urologo.

  • Ematuria, ovvero la presenza di sangue nelle urine.
  • Nicturia, un disturbo caratterizzato dalla necessità di svegliarsi di notte per svuotare la vescica.
  • Pollachiuria, un aumento del bisogno di urinare.
  • Bruciore o dolore durante la minzione.
  • Dolore al bacino o ai lati, in corrispondenza dei reni.
  • Una sensibile diminuzione dei desideri sessuali, slegata da stress ed eventi traumatici.
  • Noduli o presenza di deformità a uno dei testicoli.
  • Disfunzione erettile.

Come prevenire i problemi urologici

La prevenzione della salute passa anche dalla natura: infatti, i problemi urologici o legati alla sfera genitale maschile possono essere prevenuti o alleviati con una serie di rimedi naturali. Gli integratori per la prostata, formulati con sole sostanze naturali, contrastano le problematiche legate al fisiologico indebolimento della ghiandola dell’apparato genitale maschile.

Integratori per la prostata come FerProst Fast di Leonardo Medica, contengono  estratti  fitoterapici di Serenoa, Salice e Boswellia, che possono agire sui disturbi urologici e alleviare i fastidiosi sintomi delle infiammazioni a carico della prostata.

Vi invitiamo a non sottovalutare mai il potere della prevenzione: visite periodiche dall’urologo, una vita sana e ascolto dei segnali del proprio organismo possono aiutarci a vivere meglio e in salute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

ULTIMI POST

Prodotti più venduti

Prodotti più votati

Menu