1. Home
  2. /
  3. Ginecologia
  4. /
  5. Come far dormire un neonato

Come far dormire un neonato

/ In : Ginecologia

Non tutti i bambini sono uguali e ognuno di loro necessita di metodologie diverse per addormentarsi. La maggior parte dei neonati fatica a dormire poiché si trovano in una situazione ben diversa dalla pancia della mamma. Ecco perché, per far sì che il bambino dorma da solo, bisognerebbe ricreare nel nuovo ambiente quella stessa situazione di tranquillità e contenimento a cui sono stati abituati per 9 mesi.

È importante ricreare la situazione di quando il bambino era nell’utero della mamma e dunque fasciarlo, cullarlo e posizionarlo in maniera comoda nel letto.

I metodi per far dormire un neonato la notte

Un altro importante metodo è quello di Ferber. Si tratta di far addormentare il bambino da solo nella sua culla con un pupazzetto e il ciuccio. I genitori del piccolo dovranno stabilire un orario preciso per farlo addormentare entrando nella sua camera, sistematicamente, ogni 2 minuti, poi ogni 3 e così via. Il bambino così imparerà ad auto tranquillizzarsi, avendo come punti di riferimento gli oggetti presenti dentro la sua stanza.

Il metodo Tracy Hogg, invece, si basa su quattro fasi pre-addormentamento del bimbo:

  • Mangiare. Dare da mangiare al bambino ogni volta che si sveglierà dalla pennichella.
  • Attività. Dopo aver mangiato, la mamma si occuperà di farlo giocare: a questo punto il bambino comincerà a digerire e a stancarsi;
  • Dormire. In seguito all’attività, il bambino dovrà andare a dormire direttamente senza essere allattato;
  • Calmarlo. Nel caso in cui si svegli e cominci a piangere.

L’importante è riconoscere il momento giusto da cogliere per portare il bambino ad addormentarsi, qualunque sia il metodo che sceglierai e che ti aiuterà nel tuo intento.

Integratori per il benessere del neonato

Un sonno di qualità è un toccasana per chiunque, in particolare per i bambini, mentre un sonno disturbato, provoca agitazione e nervosismo durante le ore del giorno. Generalmente, il bambino piange di notte per attirare l’attenzione della mamma e non dormire da solo, ma la difficoltà ad addormentarsi può essere causata anche da stati di agitazione o di malessere.

La mamma, per facilitare il sonno del neonato, può ricorrere a integratori alimentari come Prontogral dell’azienda italiana Leonardo Medica: un concentrato di vitamine e sostanze naturali che contribuiscono all’apporto nutrizionale della mamma e del suo bambino. Infatti, attraverso l’allattamento al seno, il bambino riceve tutti i nutrienti necessari per il benessere e la salute dell’organismo.

Prontogral è stato ideato per integrare l’apporto nutrizionale della donna durante l’allattamento al seno e favorire lo sviluppo degli occhi e del cervello che inizia durante la gravidanza e continua dopo la nascita del bambino Prontogral contiene: DHA, lattoferrina, vitamine e minerali, essenziali per la salute della mamma e del suo bambino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

ULTIMI POST

Menu