1. Home
  2. /
  3. Dolore e Articolazioni
  4. /
  5. Come si cura l’edema

Come si cura l’edema

/ In : Dolore e Articolazioni

L’edema – noto anche come idropisia o ritenzione di liquidi – è il gonfiore causato dall’accumulo di grandi quantità di liquido linfatico nei tessuti. L’edema è un sintomo e non una malattia, e chiunque può esserne soggetto, anche se nella fattispecie interessa più frequentemente le donne incinte e le persone anziane.

Quali sono le cause dell’edema?

L’edema ha origine quando piccoli vasi sanguigni, chiamati capillari, perdono del liquido che si accumula nei tessuti circostanti determinando il gonfiore. Sebbene l’edema possa interessare qualsiasi parte del corpo, quelle più frequentemente colpite da gonfiore sono: le mani, le braccia, i piedi, le caviglie e le gambe. 

Edemi di lieve entità, escludendo le cause di tipo infettivo, infiammatorio o traumatico, possono essere dovuti ad alcuni fattori che includono:

  • stare fermi in una determinata posizione per un lungo periodo di tempo;
  • mangiare cibi troppo salati;
  • essere in gravidanza: durante la gestazione il corpo trattiene più acqua e sodio a causa della maggiore necessità di liquidi del feto e della placenta. Ciò aumenta il rischio di sviluppare l’edema;
  • sindrome premestruale.

In alcuni casi, tuttavia, l’edema può essere il segno di alcune malattie importanti tra cui:

  • insufficienza cardiaca congestizia;
  • cirrosi;
  • malattie renali;
  • debolezza o danni alle vene nelle gambe;
  • reazione allergiche. 

Come prevenire l’edema?

Tra le buone abitudini e stili di vita che prevengono il rigonfiamento associato all’edema troviamo:

  • Capi d’abbigliamento comodi. Indossare abiti larghi e scarpe che non siano troppo strette favorisce il microcircolo e la vascolarizzazione.
  • Esercizio fisico. Muovere la zona del corpo interessata dall’edema può essere di aiuto alla circolazione sanguigna.
  • Una dieta sana ed equilibrata. Un’alimentazione composta da frutta e verdura  diuretici e lontana da alcolici e cibi grassi. Ridurre al minimo il consumo di sale.

Trattamenti per curare l’edema

Le forme più lievi di edema solitamente scompaiono da sole, mentre forme più gravi possono essere curate con diuretici che aiutano il corpo ad espellere i liquidi in eccesso sotto forma di urina. La scelta del medicinale da impiegare, tuttavia, deve sempre essere fatta dal medico sulla base della storia familiare e dello stato di salute della persona.

Esistono anche alcuni rimedi che riducono l’edema e limitano gli effetti dannosi:

  • massaggiare l’area interessata procedendo in direzione del cuore e applicando una pressione, che potrebbe aiutare lo scorrimento dei liquidi al di fuori dell’area colpita da edema;
  • tenere la zona edematosa pulita, idratata ed evitare che possa ferirsi. La pelle secca e screpolata è più esposta al rischio di subire graffi, tagli e infezioni;
  • applicare bendaggi compressivi sugli arti gonfi per stimolare il riassorbimento del liquido in eccesso;
  • dormire con le gambe leggermente sollevate.

Rimedi naturali contro l’edema

Oltre a un miglioramento dello stile di vita, attraverso un aumento della attività fisica e una alimentazione piu salutare, per un risultato ancora più efficace consigliamo Ferdol, un integratore alimentare di Leonardo Medica che favorisce il rafforzamento dei capillari e della circolazione e il drenaggio dei liquidi corporei. grazie alla presenza di Meliloto e Ippocastano, mentre gli estratti di Boswellia contrastano gli stati di tensione localizzati in questi casi prevalentemente agli arti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

ULTIMI POST

Menu