Quanto tempo ci vuole a guarire da una prostatite?

/ In : Urologia

La prostatite è un’infiammazione della prostata che può essere ascrivibile a diverse eziologie e presentarsi in forma batterica o non batterica, acuta e cronica.

Nella prostatite batterica acuta la prostata si presenta gonfia, ingrandita e dolente, e solitamente la patologia si associa alla comparsa di febbre e gravi sintomi che affliggono le vie urinarie, nonché alla presenza di batteri nelle urine o nello sperma.

La prostatite batterica cronica, invece, è caratterizzata da infezioni batteriche persistenti e recidivanti, causate da batteri, funghi e virus che, anche dopo ripetuti cicli di terapia antibiotica, non vengono debellati definitivamente.

La prostatite più comune è quella cronica e non batterica. La patologia presenta sintomi simili a quelli della prostatite batterica acuta, ad esclusione della febbre, e della presenza di batteri nelle urine o nel liquido spermatico.

La prostatite infiammatoria asintomatica, infine, è caratterizzata dall’assenza di sintomi specifici e duraturi. 

Debellare la prostatite

In genere il trattamento della prostatite richiede dalle 3 alle 6 settimane. La terapia prevede l’utilizzo di farmaci, raramente anche il ricorso alla chirurgia, e può essere coadiuvata dall’impiego di integratori alimentari.

Oltre che alle modifiche al regime alimentare volte a evitare i cibi irritanti, diversi studi collegano alcuni benefici a determinate sostanze naturali nel contrasto dei sintomi delle prostatiti.

Interagendo con il metabolismo del testosterone a livello prostatico, la Serenoa Repens potrebbe contribuire a ripristinare la funzionalità della prostata, potenzialmente inibendo anche la lipossigenasi e la ciclossigenasi. La Quercetina è spesso proposta come supplemento dietetico nell’ambito di formulazioni ad attività antiossidante, insieme a Zinco e vitamina E.

FerProst è un integratore che fa parte della linea urologica di Leonardo Medica, contiene Serenoa Repens, che supporta la funzionalità della prostata e contribuisce a ripristinare il corretto funzionamento delle vie urinarie, arricchito con Quercetina, Beta-sitosterolo, Zinco e Vitamina E:

15 Commenti. Nuovo commento

  • Giacomo guerrisi
    21 Settembre 2023 08:45

    A liglio 2o23 ho avuto un globo vescicale con infezione alle vie urinarie e difficoltà a fare l’urina ho laprostata un po grande. Sto portando il catetere. Potrebbe essere una grossa infiammazione invece di un probblema alla prostata.

    Rispondi
    • Buongiorno, dalle informazioni che ci ha dato le consigliamo di consultare il suo medico di fiducia. Per l’ingrossamento della prostata se confermata può essere utile l’assunzione di un integratore come il nostro Ferprost Fast che contiene sostanze come Salice e Boswellia che possiedono un’alta azione antinfiammatoria.
      Rimaniamo comunque a disposizione per ulteriori dubbi e/o richieste.

      Rispondi
  • Buongiorno..io prendo permixon una a mezzogiorno dopo il pasto..ma mi disturba ..con un”effetto di freddo in tutto il corpo..e normale? o devo cambiare farmaco..grazie

    Rispondi
    • Gentile utente, se non si trova bene può provare a cambiare prodotto. Noi le possiamo consigliare Ferprost Forte un prodotto specifico per contrastare i sintomi dell’Ipertrofia Prostatica Benigna a base di nutrienti efficaci per un’azione completa.
      Ferprost Forte è un prodotto a base di estratto di Serenoa che favorisce la funzionalità della prostata e aiuta a mantenere le funzionalità delle vie urinarie. Inoltre contiene anche altri nutrienti come Pomodoro (licopene), Quercetina, Rutina, Zinco e Vitamina E.
      L’efficacia di Ferprost Forte non è influenzata dal cibo e può assumere il prodotto in qualsiasi momento della giornata.

      Rispondi
  • Buongiorno soffro di prostatite e l’urologo mi ha prescritto prostaflog e unixime ma urino ogni 2 minuti pipì bianca e gocciolante che debbo fare?

    Rispondi
  • ANTONIO BRIT.
    30 Ottobre 2023 19:57

    Buona sera. Il mio Urologo mi curala Prostata ingrossata con urorec 8 mg e con tansulosin 4 mg
    Risultato sto male. Vorrei provare Fer Prost. Si trova anche in svizzera dove vivo. Grazie

    Rispondi
    • admin_leonardo_2
      31 Ottobre 2023 11:41

      Buongiorno
      al momento non abbiamo un distributore diretto dei nostri prodotti in Svizzera ,
      essendo paese di confine , alcune farmacie o parafarmacie potrebbero disporre dei nostri prodotti , ma non ne abbiamo certezza .
      Suggeriamo quindi di utilizzare il nostro canale e-commerce per l’acquisto del prodotto .
      Consigliamo , inoltre, di informare il proprio medico curante di eventuali cambiamenti nella terapia .

      restando a completa disposizione
      Leonardo Medica srl

      Rispondi
    • Buongiorno,
      come prima cosa le consigliamo di rivolgersi comunque al suo urologo per sapere se e come modificare la terapia che la sta facendo star male, che è una terapia importante con farmaci specifici.
      Per sua informazione Leonardo Medica è particolarmente interessata alle patologie prostatiche e ha sviluppato Ferprost Forte, un integratore alimentare specifico per la patologia prostatica molto ben tollerato a base di nutrienti che favoriscono la funzionalità e il benessere della prostata e delle vie urinarie.
      Per quanto riguarda l’acquisto anche dalla Svizzera può benissimo acquistare il nostro Ferprost Forte sul nostro sito web.

      Rispondi
  • Nel 2016 sono stato operato per l’ingrossamento della prostata ( quattro volte il normale) dopo l’operazione avrei dovuto procedere con UROREC invece ho utilizzato un integratore e attualmente ( da alcuni anni ) uso Prostamol. .Non ho particolari problemi ma mi consigliate di continuare o tornare a urorec ?

    Rispondi
  • Rubino anna
    7 Marzo 2024 10:00

    Mio narito alla visita urologica hanno riscontrato qualcosa di duro e gli hanno fatto fare la risonanza magnetica poi tra un mese deve fare la biopsia. Lui a causa di calcoli ha sempre avuto problemi urinari . Ha 65 anni non ha mai preso niente x la prostata. Adesso sta prendendo xatral e ha preso 10 giorni di orudis supposte . Ilproblema che lui continua a perdere urina ,anche se prima andava continuamente in bagno adesso all inizio della cura andava ogni 4 ore adesso ha cominciato ad andare spesso. Premetto che la cura sono 15 giorni che è iniziata

    Rispondi
    • Buongiorno, da quanto ci ha descritto consigliamo naturalmente di seguire la prescrizione medica e vedere l’esito della biopsia prima di poter consigliare altro.
      Rimaniamo comunque a a disposizione di ulteriori dubbi e/o richieste.

      Rispondi
  • Salve,
    Mio marito a fine Gennaio, è stato ricoverato per prostatite batterica e nell’emocultura hanno riscontrato streptococco.Curato con tazocin 3 al dì, fermenti e paracetamolo.
    Cura a casa 5g Augmentin e Levoxacin e Cernilen flogo x20 giorni. Il PSA è in discesa.
    L’unica cosa è che avverte la fuori uscìta di poco sperma( vorremmo avere un bambino) ci consigliate un vs integratore???

    Rispondi
    • Buonasera,
      le consigliamo in primis di guarire e risolvere la patologia prostatica secondo il trattamento farmacologico che le è stato prescritto.
      Invece, per migliorare la fertilità consigliamo un integratore a base di Astaxantina e Maca e come il nostro Fertylot Plus, un prodotto che grazie ai suoi ingredienti contribuisce a migliorare la qualità dello sperma, favorisce la speramtogenesi e contribuisce a conservare la fertilità.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere



ULTIMI POST

Prodotti più venduti

Prodotti più votati