1. Home
  2. /
  3. Ginecologia
  4. /
  5. Sindrome premestruale, conoscerla e curarla

Sindrome premestruale, conoscerla e curarla

/ In : Ginecologia

Quasi la metà delle donne in età riproduttiva soffre di sindrome premestruale, una condizione fisiologica che racchiude un insieme eterogeneo di sintomi fisici e psichici, che accade in un preciso arco temporale del ciclo mestruale.

La localizzazione temporale della sindrome premestruale è nei giorni che precedono la mestruazione, tra il sedicesimo e il ventiquattresimo giorno di ciclo. La sindrome premestruale inizia dai 7 ai 10 giorni prima dell’inizio del flusso e scompare quando il ciclo si manifesta.

I sintomi della sindrome premestruale

Secondo una statistica, 7 donne su 10 soffrono di fastidi da lievi a moderati durante la sindrome premestruale. Per 1 donna su 10, invece, il problema è accompagnato da disagi molto severi, che possono interferire con le normali attività quotidiane e avere ripercussioni sulla socialità e sulla qualità della vita in generale.

I sintomi della sindrome premestruale sono aspecifici e molto variabili da donna a donna. I più frequenti sono: irritabilità, ansia, agitazione, sonnolenza, instabilità, tensione mammaria, gonfiore addominale, cefalea, mal di schiena e tensione in zona pelvica. Mentre alcune pazienti constatano un aggravarsi progressivo dei sintomi fino all’arrivo delle mestruazioni, altre raggiungono punte di intensità maggiore intervallate da momenti di sollievo.

Le cause della sindrome premestruale

Le cause della sindrome premestruale possono essere molteplici: si va da uno squilibrio ormonale del rapporto tra estrogeni e progesterone, a una diminuzione nell’organismo di serotonina, fino a un calo di sostanze nel corpo quali Magnesio e Vitamina B6. La sindrome premestruale è spesso difficile da trattare: vista la differente sintomatologia da paziente a paziente, un singolo trattamento può dimostrarsi inefficace per tutte le donne. Esistono comunque delle misure generali che possono migliorare lo stato della donna durante questo doloroso momento del ciclo mestruale.

Rimedi naturali per la sindrome premestruale

Per liberarsi dei sintomi della sindrome premestruale bisogna partire dall’alimentazione. Limitare quanto più possibile il consumo di carne rossa, zucchero, caffè, bibite gassate e cioccolato. Questi cibi non fanno che aumentare i sintomi fisici. Di contro, via libera agli alimenti di origine vegetale che regolarizzano la quantità di estrogeni, come legumi, verdura e frutta di stagione.

Un rimedio naturale per la sindrome premestruale è l’assunzione di integratori alimentari come Dismen di Leonardo Medica che, grazie al mix di sostanze e ingredienti fitoterapici, attenua i disturbi legati al ciclo mestruale. Dismen è un integratore alimentare a base di Isoflavoni, Vitamina B6 ed estratti di Agnocasto, Boswellia e Zenzero, sostanze in grado di mitigare i disagi di questa problematica femminile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

ULTIMI POST

Menu